Il tuo blog è uno strumento potentissimo – secondo episodio

Rieccomi, rigenerato dal weekend. Dunque, dove eravamo rimasti? Al blog, giusto, a quest’arma di informazione di massa!

Oggi iniziamo a vedere come creare un blog che funzioni per il nostro scopo, cioè ricevere richieste dagli utenti.

C’è un sacco di carne al fuoco, per cui cercherò di essere sintetico e al tempo stesso chiaro.

Un blog è un vero e proprio sito internet, ma non temere: non serve esser un ingegnere informatico per crearne uno. Ti basta andare su uno dei servizi gratuiti offerti da o , i più conosciuti, e registrarsi. A questo punto ti basterà seguire le indicazioni per creare il tuo primo post. In gergo questa operazione si chiama “smanettare”

Adesso arriva il punto cruciale: dobbiamo scrivere dei testi, che siano ricchi di informazioni per gli utenti, che siano assolutamente originali – quindi non vale fare copia incolla da un altro sito! – e ottimizzati per i motori di ricerca.

Dunque, immaginiamo che tu che sia appassionato, mettiamo, dell’isola di Malta. Bene, questo sarà il cuore del tuo blog, l’argomento che andrai a sviscerare, il tema centrale di tutti i tuoi post.

Suppongo che per te non ci saranno problemi a scrivere contenuti interessanti e originali, quindi con i primi due punti ci sei.

Forse però non sai come scriverli in maniera da renderli appetibili per Google, non sai cioè come si scrivono testi SEO. Questo termine indica tutte le attività che si fanno per presentare nella maniera migliore un sito ai motori di ricerca: SEO è infatti l’acronimo di Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca, appunto).

Ora, non è che con un post posso insegnarti tutto quello che c’è da sapere sull’argomento. Posso però darti delle indicazioni per metterti sulla buona strada, almeno per quanto riguarda i testi.

Per questo vorrei che dessi un’occhiata all’ottimo blog di una tua collega, Luciana .

Lei ha seguito le regole di base. Ha cioè scelto un dominio (vacanzemauritius.wordpress.com) che contiene il nome della località di cui lei è esperta – Mauritius – e una parola chiave da spingere– “vacanze”.

Dopodiché ha usato il nome della località in tutti i titoli dei post, e questo per Google è molto importante, e all’interno dei testi.

Semplice, no?

Attenzione, i blog si indicizzano molto bene, ma vanno seguiti e arricchiti: per questo devi scrivere con regolarità.

Adesso voglio condividere con te alcuni trucchi.

  • Inserisci foto: quando inserisci delle immagini, compila sempre il campo “Alt Text”: aiuta molto l’indicizzazione
  • Oltre a scrivere post, puoi anche scrivere “pagine”: scrivi dei testi che “spingano”delle combinazioni di parole chiave (p.e. “vacanza+nome località”, “viaggio+nome località”). E non ti dimenticare di inserire una pagina con la tua foto e due righe di descrizione su di te!
  • non sai come scegliere le parole chiave? Vai su , qui scoprirai quanto sono cercate le parole chiave inerenti alla località che vuoi pubblicizzare. Non scegliere solo le più ricercate: infatti ti sarà più facile posizionarti bene su parole poco competitive, ma che ti assicurano comunque traffico. Quindi, meglio posizionarsi su 3 parole chiave mediamente competitive che tentare per mesi la scalata di parole chiave difficili.

Capito tutto? Tutto tutto? Lo so, sembra complicato, ma vedrai che una volta che ti sarai registrato ti sarà molto semplice ritrovarti in pochi minuti con un bel blog.

Adesso aspetto i vostri commenti e, perché no, le vostre perplessità, così saprò come aiutarvi al meglio e saprò se posso scrivere un altro post con altri trucchi per il vostro blog di successo !