Open Day Conero 3.0: quando la formazione si fa divertimento puro!

Per Evolution Travel la formazione è un appuntamento imprescindibile, per la crescita di tutti.
Sono centinaia le ore di perfezionamento e di approfondimento erogate tutti i mesi: dalle chat 30 minuti agli e-learnig, dalle sessioni di coaching agli incontri annuali, i Consulenti di viaggio online - e gli aspiranti tali - hanno a disposizione persone competenti al loro fianco per ottenere nozioni, best practice o anche semplici ma importanti consigli. Leggi qui come si sviluppa il percorso formativo di un Consulente di viaggi online Evolution Travel!

Gli organizzatori dell'Open Day Conero 3.0 Evolution Travel

Gli organizzatori dell'Open Day Conero 3.0 Evolution Travel

Tra i momenti di aggregazione e formazione più attesi spiccano certamente gli Open Day: si tratta di giornate di formazione intense ma condite anche di occasioni di forte aggregazione.
L'utilità è lampante: oltre ad apprendere informazioni e pratiche utili allo svolgimento dell'attività di Consulente di viaggi online, gli Open Day aiutano a relazionarsi con gli altri Consulenti, a conoscersi, a "legare" umanamente.

In particolare, il 6 e 7 maggio scorsi si è svolto l'Open Day Conero 3.0, nella location dell'Hotel Excelsior La Fonte di Portonovo, in provincia di Ancona.
Per il terzo anno consecutivo gli organizzatori sono stati gli stessi, poiché rodatissimi e perfettamente coordinati tra loro.
Ricordiamo infatti che gli Open Day vengono organizzati solitamente - in maniera autonoma e personalizzata - da figure più esperte del Network come i Promotori di Riferimento Gruppo, i Promotori Tour Operator e i Promotori di Riferimento Prodotto .
Ogni Open Day, infatti, non solo ha il suo programma specifico ma anche il suo stile e il suo "mood".

Nel caso del Conero, gli organizzatori sono Roberta Baldassarri e Marino Camilletti; Daniela Romano e Walter Quintavalle; Valeria Silvestrini e Emilio Zanetti.
Tre coppie nel lavoro e nella vita, tre modi di vivere la professione, tre "personalità" differenti: un connubio ormai perfetto che ha dato vita a un gruppo dinamico che, anche quest'anno, ha saputo proporre un programma ricco, istruttivo e divertente.

"L'appuntamento con il Conero è sempre stato anticonvenzionale, sin dal suo esordio tre anni fa - spiega Emilio Zanetti - Abbiamo deciso di lanciarci nell'organizzazione annuale di questo evento perchè abbiamo sempre apprezzato molto il valore di questi momenti formativi: workshop, scambio di opinioni, giornate di esercitazioni... Tutto questo aiuta molto ad apprendere novità e a lavorare con nuovi strumenti.
Al tempo stesso, ci rendevamo conto che spesso si ha proprio bisogno di entrare pienamente in contatto con altre persone in attività. Magari il fatto di non conoscere gli altri Consulenti di persona mette una sorta di freno anche quando si desidera chiedere qualche consiglio".
Valeria Silvestrini prosegue: "In effetti, a molti Consulenti - soprattutto all'inizio - manca proprio il modo di entrare in contatto con il network. Noi abbiamo provato a fornire un'occasione per farlo in maniera divertente, per nulla "ingessato", ideando una sorta di "format" del Conero: due giorni di giochi a squadre, di scherzi, di "battaglie" all'ultimo quiz... il tutto finalizzato a creare spirito di gruppo, ad apprendere nuovi concetti ma soprattutto a passare del tempo insieme, ridendo!
L'esperienza parte subito, senza neppure avere il tempo di rendersene conto: non appena si entra in hotel, si è già all'interno del gioco! Tutto molto immersivo!"

Roberta Baldassarri conferma "Quello che abbiamo notato è che, una volta rotto il ghiaccio, tutti si sentono più liberi di rapportarsi agli altri sul lavoro, nei giorni e mesi a seguire. L'obiettivo è proprio questo: riuscire ad erogare formazione di alto livello in campo turistico e operativo, dando modo a tutti anche di creare legami veri, con il sorriso".

L'Open Day Conero 3.0 ha visto infatti una prima giornata molto giocosa, con la formazione di squadre che si sono sfidate a suon di domande a risposta multipla e di game vari per accumulare punteggio. Naturalmente le tematiche riguardano sempre il mondo del travel e il premio in palio per ogni prova superata è la tessera di un puzzle, da completare mano a mano.
La prima squadra a riconoscere la destinazione o il monumento raffigurato sul puzzle, vince la "competizione".

"Tra un quiz e l'altro, si dà spazio all'apprendimento e alle esercitazioni. Vengono ad esempio "analizzate" alcune telefonate-tipo che possono svolgersi tra Consulente e cliente: in questo modo si può commentare il modo in cui è stato condotto l'approccio telefonico, si possono fare domande e quindi ricevere consigli dai Consulenti più esperti. Si gioca tanto e al tempo stesso si "immagazzina" il know-how di tutti i partecipanti" spiega Walter Quintavalle.

"Sono giornate che ci impegnano davvero molto, a partire dai mesi precedenti - prosegue Daniela Romano - La soddisfazione però ci ripaga perchè quando riusciamo a mettere insieme tanti promotori, sappiamo di aver gettato i semi per una proficua collaborazione.
Si cresce tutti perchè ci si confronta. Al tempo stesso viene dedicato ampio spazio all'approfondimento specifico su prodotti e destinazioni, per vendere meglio e per comunicare novità degne di nota da riportare ai clienti, ad esempio"

"Per quanto si lavori in autonomia, Evolution Travel si contraddistingue per la forza del network, cioè per la reale collaborazione che si sviluppa tra tutti i Consulenti di viaggio online. Per noi - argomenta Marino Camilletti - gli Open Day sono anche un modo per conoscere meglio i Consulenti, dal punto di vista lavorativo e personale. Questi incontri così informali aiutano moltissimo a creare contatto, sono una buona maniera per presentarsi e approcciarsi agli altri, anche se si è timidi.
Tra noi organizzatori è andata proprio così: ci siamo conosciuti in occasione di incontri del genere, il nostro rapporto è si è consolidato nel tempo, siamo diventati amici e oggi siamo anche una "squadra" scanzonata che prepara al meglio delle proprie possibilità la "due giorni" Conero".

In effetti, ognuno ha messo del suo per Conero 3.0: la coppia Roberta e Marino ha preso contatti diretti sul territorio con i gestori dell'hotel e si è occupata delle prenotazioni per i partecipanti e di tutti gli aspetti strettamente organizzativi.
Gli uomini, in generale, hanno curato la logistica, mentre le donne hanno messo al servizio dei partecipanti la loro empatia per l'accoglienza e la grande creatività per i giochi, i quiz e l'organizzazione a tema.

In totale sono stati 80 i partecipanti all'Open Day Conero, con grande divertimento sfociato poi nella cena del primo giorno: la serata - sempre ricca di domande, indovinelli e giochi a sfondo geo-turistico - ha imposto uno speciale dress code per tutti. L'appello è stato ampiamente accolto e la sala si è trasformata in un angolo della savana!
Sessioni di makeup "selvaggio" e look simil-Indiana Jones hanno fatto il resto, regalando risate, spontaneità e spensieratezza ai Consulenti di viaggio online.

Cosa resta dell'Open Day Conero 3.0?
Alta partecipazione; molto divertimento; nuove collaborazioni lavorative e personali; tante ore di lavoro a ritmo serrato eppure per nulla pesante; consigli utili, spunti inediti e riferimenti formativi consolidati.
Stanchezza? Fatica? Certo, come per tutte le cose che necessitano di serietà e caparbietà per proseguire bene... Senza però mai dimenticare l'allegria, la risata, il rapporto interpersonale. La ricchezza è questa e al Conero si sta ben attenti a fornirne a piene mani!
Arrivederci al prossimo anno nelle Marche!

Open Day Conero 3.0: due giorni di formazione con Evolution Travel

 

Vuoi lavorare in autonomia, avendo la certezza di avere una squadra alle tue spalle? Evolution Travel può essere il tuo trampolino di lancio verso un'attivita prefessionale nel mondo dei viaggi! Scarica la guida per diventare Consulente di viaggi online e mettiti in contatto con noi!

About the Author

Leave a Comment