Hai un blog? Ecco come promuoverlo sui social in 6 semplici step

Usare al meglio i canali di promozione online per un Consulente di viaggi online è indispensabile. Curare un blog personale mette in evidenza la propria competenza e professionalità ma c'è bisogno di una cassa di risonanza: i social network. Ecco i suggerimenti di Valentina Donà, Social Media Strategist di Evolution Travel, su come promuovere il blog sui social in 6 semplici step.

La gestione dei social in Evolution Travel

Se lavori online lo sai bene: conoscere e vivere il web è fondamentale per promuovere la tua professione e aprire un blog, gestirlo con dedizione e con idee chiare, ti aiuta notevolmente a creare la tua identità e il tuo posizionamento online.

Ma attenzione, il blog da solo non basta più: occorre "inquadrarlo" in una strategia più ampia.

 

La scrittura e la pubblicazione devono essere solo l’inizio di un buon lavoro di blogging. Per assicurarti la massima diffusione possibile ed ottimizzare quindi il tuo lavoro, devi lavorare in sinergia con i vari canali di comunicazione.

I social network, soprattutto Facebook, rappresentano sicuramente degli ottimi strumenti per veicolare i tuoi contenuti ed amplificare la tua audience portando del traffico targetizzato al tuo sito.

Passo dopo passo, vediamo cosa puoi fare, come Consulente di viaggi online, per ottenere degli ottimi risultati per promuovere la tua attività.

 

1) Primo step: crea contenuti di qualità

Hai scritto il tuo post, ora però vuoi che il frutto del tuo sforzo creativo sia visto da un maggior numero possibile di persone, ed è così che dev’essere!
Attenzione: assicurati che il tuo contenuto tratti tematiche inerenti e di rilievo per il tuo pubblico e che i post siano sempre curati nella forma (rileggi più e più volte) e nell’aspetto (attenzione alle immagini e alla formattazione del testo).

Pensi che il tuo post sia rilevante per il tuo pubblico di riferimento?
Aiuta a risolvere qualche problema ai lettori?
Offre spunti d’ispirazione davvero interessanti?
Se hai risposto sì, puoi passare allo step 2.

 

2) Integra i post nel tuo calendario editoriale social

Utilizzare un calendario editoriale per programmare i tuoi contenuti social è sicuramente il sistema vincente che consente di pianificare in anticipo le uscite e lavorare in modo più professionale ed organizzato.
Cosa vuol dire? Significa pianificare le uscite del blog e sui social in un certo arco temporale, selezionando a monte gli argomenti.
Ogni tipo di improvvisazione (‘cosa pubblico oggi?’) dovrebbe essere abolita!
Ricorda sempre: quando pianifichi un contenuto (sia esso sui social o sul blog) chiediti se risponde ad almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • Informare,
  • Intrattenere,
  • Aiutare.

 

Un consiglio: periodicamente includi anche articoli che sono usciti in passato e che hanno avuto un buon riscontro.

 

3) Condividi!

Per programmare e condividere su Facebook è consigliabile utilizzare direttamente la piattaforma messa a disposizione da questo social.

Per condividere su Twitter e Google +, consiglio di utilizzare Hootsuite, una piattaforma molto semplice ed intuitiva che (specialmente per Twitter) viene in supporto anche per monitorare quotidianamente le interazioni con gli utenti.

Un errore comune è quello di condividere il tuo articolo senza nessuna descrizione! Questo è un peccato perché se ad ogni post aggiungi un commento personalizzato arricchisci il contenuto, mostri la tua personalità utilizzando un linguaggio meno formale tipico dei social ed incentivi a cliccare o lasciare un commento con una call-to-action!

E Instagram? Instagram non consente la condivisione di link, l’unico disponibile è quello nella bio. In molti sfruttano quest’ultima per inserire l’ultimo articolo di blog condiviso, specificando nella descrizione del post ‘Link in bio’. Uno stratagemma che potresti valutare nella tua comunicazione se stai avendo buoni riscontri da questo social.

 

4. Installa i pulsanti per la condivisione nel tuo blog

E' buona cosa avere nel blog i pulsanti per la condivisione dei tuoi articoli sui social a disposizione dei tuoi lettori.
In questo modo il tuo pubblico potrà velocemente diffondere i tuoi contenuti nei social principali (Facebook in primis, poi Twitter e Google Plus) ed amplificare quindi la visibilità del tuo lavoro offrendo una cassa di risonanza potenzialmente enorme.
Se hai seguito lo step 1, i tuoi lettori condivideranno volentieri i tuoi post se li avranno trovati di qualità!

 

5. Sfrutta i gruppi e le altre pagine Facebook

Tra i vari social network, Facebook è quello su cui vale la pena investire più tempo per le sue maggiori potenzialità.
Sarai sicuramente iscritto a qualche gruppo relativo al settore turistico. Hai mai pensato che lì potresti trovare una fascia di pubblico in target per la tua attività?
Se non ne fai parte, prova a fare una ricerca ed iscriviti.
Per non essere bannato, informati bene prima sulle norme del gruppo, dopodiché posta i tuoi contenuti (questo però puoi farlo solo usando il tuo profilo personale).

I gruppi sono anche degli strumenti eccellenti per scoprire cosa le persone dicono e quali sono gli argomenti più interessanti per loro.

Anche collaborare con altre pagine e fare uno scambio di contenuti può essere un sistema efficace per guadagnare traffico. Prova a contattare una pagina affine alla tua e proporre uno scambio di link!

 

6. Monitora!

Ogni attività di marketing, e quindi social, dev’essere monitorata periodicamente.
Uno strumento professionale e gratuito che ti consente di analizzare in modo dettagliato il traffico verso il tuo blog è Google Analytics.
Con Analytics non solo potrai scoprire quante persone arrivano sul tuo blog dai canali social, ma anche quali pagine visitano, quanto tempo rimangono, scoprire informazioni demografiche sui visitatori e molto altro.
Utilizza inoltre Facebook Insights e gli analytics di Twitter e Instagram per valutare la performance delle tue condivisioni.

 

Combinando una buona strategia editoriale sul blog e un attento utilizzo dei social network, i tuoi contenuti acquisiranno molto più valore, a tutto vantaggio del tuo Personal Branding e, di conseguenza, dello sviluppo della tua attività di Consulente di viaggi online.

 

 

Ami il mondo dei viaggi e pensi che il web abbia rivoluzionato positivamente la vita di migliaia di persone? Vuoi lavorare da casa nel settore del travel? Potresti intraprendere la professione di Consulente di viaggi online. Scopri se fa per te scaricando la nostra Guida: clicca qui e inizia ad informarti e valutare!

 

Post a cura di Valentina Donà, Social Media Strategist di Evolution Travel.

About the Author

Leave a Comment